Archivi del mese: marzo 2013

Eppure cantano come dei

Eppure cantano come dei, fanno un gran baccano e s’agitano; e io sto ancora una volta ad ascoltarli (imbecille che sono!); hanno petti pieni (come gobbe), le espressioni morali giuste e signorili – seppure il baccano – per meritarsi un … Continua a leggere

Pubblicato in Lezioni gramsciane | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Primavera

Le ragazze in primavera mi fanno sentire così stupido; mi perdo in futili fantasie e riconosco la vacuità delle mie passioni; sono sempre in attesa che qualcosa accada, ho una strana frenesia nascosta, sotto pelle, che non mi porta a … Continua a leggere

Pubblicato in Dizionario dei miti d'epoca | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento

Estate II (o Il Grande Bluff)

Ti ricordo seduta, seduta sulla spiaggia, il tempo immobile, la giovinezza eterna; mani sulle ginocchia, non guardavi in foto, non guardavi me; quelle estati non cambiavano mai, le si attendevano tutto l’anno; poi arrivavano ed erano sempre le stesse: una … Continua a leggere

Pubblicato in Dizionario dei miti d'epoca | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Trattatello sulla confusione

La confusione, io la conosco bene la confusione, so quali mali distilla questa spietata signora; che martoriati anni che sono stati questi, per me: la giovinezza e le sue belle falene: che spreco! “Incondizionatamente” è stato l’avverbio primo di tutto … Continua a leggere

Pubblicato in Nuova linfa | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento