Archivi del mese: ottobre 2012

Anouk Aimèe

Quella che abita qui è la notte. Ho ancora forti dubbi al riguardo; mi proteggo dai dolori della vita come mi riesce; non comprendo nulla di quanto mi accade e lo trovo così erotico; non ho più l’ambizione di risolvere la … Continua a leggere

Pubblicato in Dizionario dei miti d'epoca | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Luna (o L’inutilità retorica di un canto alla o Piccola ode alle ragazze in Smart)

Oh che stanchezza e noia, ma devo proprio: “Mia cara Luna, mi sento così solo, stasera; ma non è più tempo in poesia, di rivolgersi a te; eppoi non sei più l’unico satellite: oggi, intorno alla Terra, ce ne sono … Continua a leggere

Pubblicato in Dizionario dei miti d'epoca | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Bohème

Ah! il coraggio di scrivere non l’avrò mai! Quanto preferisco di più rimanere fermo su un’idea inconclusa, godermi il suo sapore inespresso, col volto trasognato, incantato, la bocca aperta un poco e la testa inclinata di lato. Mi gusto così … Continua a leggere

Pubblicato in Dizionario dei miti d'epoca | Contrassegnato , , , , , , | 3 commenti

Es, Io e SuperIo (o Freud)

Dormivi ancora sul letto, con la schiena nuda scoperta; io guardavo fuori dalla finestra, i vetri appannati, la luce del mattino; faceva freddo e c’era silenzio; qualche auto passava per strada: t’ho tirato su la coperta con cura; avevo preparato … Continua a leggere

Pubblicato in Dizionario dei miti d'epoca | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento