Ora, per un poco

Ora, per un poco

mi fermo. Sono schiacciato

da tutto questo peso, mi metto

continuamente in testa di fare, cambiare,

disfare (senza mai muovermi: sempre qui sono).

Risento i dolori: avrò mai la schiena forte

per tutto questo (mi sono domandato)

(accigliato), io?

  Teatralizzazione della letteratura

(no no, leggerezza, leggerezza:

rendi tre parole stupide,

una poesiola popolaresca,

una lama non affilata, tonda;

per il cuore avanza e basta).

autunno/07

Questa voce è stata pubblicata in Nuova linfa e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ora, per un poco

  1. sonoqui ha detto:

    Ciao, se vuoi fare un pausa, viene da me, troverai suffuciente
    “leggerezza” per alleviare le Tue Fatiche (scherzo ma non troppo)
    Buona domenica
    Gina

    Ps
    Ti sto leggendo e …mi piaci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...